Visitare la Scozia senza noleggiare l’auto

Seguimi sui social!:

Visitare la Scozia senza noleggiare l’auto è possibile?

Sì. Visitare la Scozia senza noleggiare l’auto è possibile . Ora ti spiego come!

A volte ci capita, per svariati motivi, che non si possa noleggiare la macchina. Ecco che la vacanza diventa molto limitante, in questo caso non ci resta che affidarci ai mezzi pubblici o ai tours guidati locali.

Per quasi tutti i miei viaggi chiedo sempre consigli ad Elisa e Nicoletta dell’agenzia Bluvacanze  di via XXX Ottobre a Trieste.

Con la loro professionalità e disponibilità sanno consigliarti al meglio e trovano la vacanza più adatta alle tue esigenze, e poi sono simpatiche, quindi appoggiarmi a loro è proprio un piacere!

I mezzi pubblici

Prima di salire sul bus Airlink 100 che dall’aereoporto porta al centro di Edimburgo, chiedo qualche informazione, sono al posto giusto ma mi dicono che devo avere l’importo esatto per acquistare il biglietto.. Questo lo sapevo, quindi mi sono già attrezzata!.. .

Salgo al piano di superiore, per osservare, il panorama. Il viaggio fino al centro della capitale dura una quarantina di minuti che trascorrono piacevoli accompagnati da un sottofondo di musica tradizionale scozzese. Essendo bus extraurbani effettuano il servizio 24/24 e 7 gg su 7 e, ogni bus oltre ad essere dotato di wifi, troviamo una presa usb sotto ogni sedile

Il mattino seguente, decido di recarmi a Stirling. Questa volta decido di andarci in treno, così acquisto un biglietto Scotrail che va da Edimburgo a Stirling al costo di 10,93 euro a viaggio. I treni sono puliti e con wifi gratuito e, benchè il viaggio durasse un ora circa, mi viene offerta la possibilità di ristoro. Anche in questo caso rimango stupita dall’efficienza, dalla puntualità, dalla pulizia e dal servizio in generale offerto.

I tour operator locali


Per visitare le Highlands e Loch Ness, invece, mi affido a Scoziatour una guida turistica totalmente in italiano precedentemente prenotata on line. Il ritrovo è alle 7.30 sulla Royal Mile e anche se il viaggio in pulmino e’ lungo ma la guida ci racconta aneddoti, curiosità su questo paese. Prima di arrivare a queste due destinazioni facciamo tappa nel parco nazionale del Loch Lomond e delle Trossachs e nella valle di Glencoe.
Finalmente arrivo a fort Augustus, salgo a bordo di una motonave per fare il giro del lago di Ness.

Saliamo sul nostro pulmino in direzione Commando Memorial. Questa  statua  rende omaggio agli uomini delle forze speciali britanniche, caduti durante la seconda guerra mondiale. Inutile dire che è un posto che merita veramente.

Finiamo il nostro tour nella piccola Pitlochry, cittadina amata dalla regina Vittoria, di cui rimango veramente colpita. Sembra quasi un paesino di montagna tutto in fiore e molto ben tenuto .
Questa volta,per visitare alcuni castelli, mi affido a Rabbie’s tour anche questo prenotato precedentemente on line.  Rabbies a differenza di Scozia tour è interamente spiegato in inglese ma in ogni caso molto valido.
Partiamo sempre da Edimburgo alle 7.30 in direzione delle Highlands occidentali.
Dopo un paio di ore di viaggio, ci fermiamo ad ammirare, anche se solo da lontano, le rovine del castello di Kilchurn sulle sponde del magnifico lago Awe (Loch Awe)  e nonostante il cielo sia grigio con tanto di pioggia, il panorama è comunque magnifico…

anzi il verde dei prati contrasta con il grigiore-bluastro del cielo.
La tappa intermedia la facciamo al Doune Castle

che avendo prenotato il tour con Rabbie’s abbiamo lo sconto sul prezzo del biglietto d’entrata visitando anche gli interni, 
Finiamo il nostro tour al castello di Invereray residenza attuale del duca di Argyll passeggiando anche nel meraviglioso parco.

Di chilometri ne abbiamo percorsi con “Scozia tour” e con “Rabbie’s”, entrambi si sono rivelati ottimi, dal punto di vista economico ed organizzativo, il personale è molto preparato e disponibile ed è una valida alternativa al noleggio della macchina. 
Quindi se volete visitare la Scozia senza noleggiare un auto sappiate che è farlo non è affatto difficile e dispendioso… anzi!

Se ti è piaciuto l’articolo di come visitare la Scozia senza noleggiare l’auto, metti un like, lascia un commento o condividilo sui social!

Se invece hai deciso di andare ad Edimburgo eccoti una piccola guida di quello che ho visitato io .

Prenota qui i tour per visitare la Scozia

Prenota qui il tuo soggiorno in Scozia.

Booking.com

Guarda tutte le foto della Scozia

SCOZIA
Seguimi sui social!:

You may also like...

Popular Articles...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *