Lago di Cornino… l’Eden del Friuli

Seguimi sui social!:

Lago di Cornino,  tra sentieri nascosti  e grifoni appare questo lago color smeraldo

Non avrei mai pensato di poter osservare un avvoltoio da così vicino… ma nella riserva del Lago di Cornino tutto è possibile.
Il contatto con la natura, come sapete, è una cosa a cui non so resistere senza, per troppo tempo… e così in una giornata d’estate decido di scoprire questo luogo incantato!

  

Ho sempre immaginato che l’Eden esistesse solo in qualche posto sperduto del mondo finché non ho scoperto il Lago di Cornino… e devo dire che ho subito cambiato idea!

Tra le valli del comune di Forgaria (Udine) si trova questo piccolo lago naturale alpino dal color verde smeraldo. Formatosi dal ritiro dei ghiacciai circa 10000 anni fa, non ha nessun emissario, ma riceve comunque l’acqua dalle falde sotterranee consentendo così un continuo ricambio idrico. Questo è il fenomeno che dà origine al quel colore cristallino che lo contraddistingue. Avendo una temperatura bassa e quasi costante durante tutto l’anno, lo rende un ambiente quasi privo di sostanze nutritive, e per questo scarso di possibilità di vita.

Il panorama è davvero stupendo.. immaginate questo specchio d’acqua verde smeraldo, tra rocce e bosco…

Se volete, dal lago, è possibile incamminarsi verso l’Altipiano del Monte Prat attraverso i vari sentieri di trekking.
Attiguo al Lago di Cornino, si trova la Riserva Naturale Regionale del Lago di Cornino. E’ un centro recupero per rapaci con annesso un piccolo centro visite ad ingresso gratuito, dove  troviamo un museo dedicato al “progetto Grifone, un punto di alimentazione dove i rapaci liberi possono nutrirsi, e per finire delle voliere con alcuni esemplari di gufi che al momento non potrebbero sopravvivere in natura.


Da una ventina d’anni, è stato avviato un progetto internazionale per la conservazione dell’avvoltoio grifone.


Il momento ideale per osservare i grifoni liberi alimentarsi è al mattino.
Non allarmatevi se sentirete un odore sgradevole… sono le carcasse date in pasto appunto ai grifoni.
All’ interno del centro visite sono presenti degli itinerari panoramici ottimi per praticare il birdwatching, nonché dei punti di osservazione per ammirare da vicino le molte varietà di uccelli e di rapaci notturni e diurni presenti.

  

Anche questa volta un posto relativamente vicino mi ha regalato un paesaggio da fiaba a stretto contatto con  questi  animali.

  

Se ti è piaciuto l’articolo metti un like, lascia un commento o condividilo sui social!

lago e riserva di cornino

Seguimi sui social!:

You may also like...

Popular Articles...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *