Il Castello di Miramare di Trieste

Seguimi sui social!:

Edificato su un monte sporgente sul litorale  per volere dell’arciduca Massimiliano d’Asburgo nel 1855, il Castello di Miramare di Trieste gode di una posizione invidiabile come quasi tutte le dimore di proprietà dei nobili.
Progettato da un ingegnere tedesco chiamato Carl Junker è un mix di stili da quello gotico a quello rinascimentale e con qualche tratto  medievale
Il nome Miramare deriva dallo spagnolo “mira el mar”, infatti a Massimiliano la posizione del castello ricordava quelli spagnoli ubicati sulle coste dell’ Oceano Atlantico.
Il piano terra era destinato a Massimiliano e Carlotta mentre il primo piano era destinato al duca Amedeo d’Aosta.
La rocca è circondata da un bellissimo parco di 22 ettari con una molteplice varietà di piante scelte proprio da Massimiliano in persona tra cui una Sequoia gigante e un Ginkgo Biloba. Tra i vialetti di questo giardino privato possiamo scorgere una serra, i resti di una cappella dedicata a San Canciano e una piccola casa oggi sede di bar situata vicino al lago dei cigni. Sul viale principale, lontano dal castello troviamo le scuderie, destinate a carrozze e cavalli, anch’esse progettate da Junker, oggi, dopo esser state restaurate sono sede di numerose mostre d’arte contemporanea. Nel parco troviamo anche un castelletto. Un palazzo di modeste dimensioni destinato ad ospitare la giovane coppia, appena sposata, durante la costruzione della loro dimora appunto il Castello di Miramare. Ahimè questo piccolo nido d’amore si trasformò in una prigione quando Carlotta seppe dell’uccisione del giovane marito in Messico. Il castelletto oggi ospita la sede della Riserva Naturale Marina di Miramare mentre il castello ora è un museo.

Per informazioni sul Castello di Miramare clicca qui

      

  

photo by Tommaso La Rotella

    

   

 Photo by Betti

Se ti è piaciuto l’articolo metti un like, lascia un commento o condividilo sui social!

Guarda tutte le foto di Trieste

Prenota il tour per visitare il Castello di Miramare

Seguimi sui social!:

You may also like...

Popular Articles...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *