E’ tempo di bruscandoli!!!!

Seguimi sui social!:
Bruscandoli a Trieste dove raccoglierli e come cucinarli

Con l’arrivo della primavera è impossibile non pensare di trascorre la giornata all’aria aperta, assaporando così i primi raggi di sole tenui pronti a ritemprare anima e corpo… alla ricerca di bruscandoli. Ma non si trovano dappertutto, ecco che vi fornirò un elenco di luoghi, non tanto conosciuti, dove raccoglierli.

Niente di meglio che armarsi di abbigliamento comodo zainetto e anti zecche (di questi tempi rigorosamente d’obbligo) e partire alla ricerca di questi asparagi selvatici .
A Trieste e dintorni i luoghi dove raccoglierli non mancano. Ma dovrete addentrarvi verso il bosco o comunque in zone non molto frequentate solo qui infatti, li troverete. Per la semplice ragione che, essendo posti non molto frequentati, i bruscandoli non saranno stati ancora raccolti.

Possiamo scegliere il Parco del Globojner, Monte Spaccato, Basovizza, Bosco Bazzoni… insomma avete l’imbarazzo della scelta.
Noi questa volta facciamo direzione verso Conconello, un piccolo borgo carsico a qualche km dal centro. Prendiamo un bel sentiero largo che scende verso la strada 202 ma ovviamente lo abbandoniamo praticamente subito… . Se vogliamo trovare i bruscandoli, dobbiamo addentrarci nel bosco… !!!😉 Ricordatevi che rispetto alla pianta madre, l’asparago cresce un po’ distante, quindi quando vedrete un’asparagina (la pianta madre) dovrete guardare nelle vicinanze di essa. Vedrete che sbuccheranno tra i  fili l’erba.
In mezzo alla natura, tra scoiattoli che saltano leggiadri da un albero all’altro, e il raccogliere i bruscandoli, il tempo vola….. e il sole sta già quasi tramontando..
Pronti per tornare a casa, con il nostro bel mazzo di asparagi selvatici, non possiamo non fermarci ad osservare
il paesaggio che e’ davvero mozzafiato…

da qui possiamo
osservare tutta Trieste ….

Finalmente è arrivata l’ora di accontentare il palato…
volete sapete come li ho cucinati?????

Come cucinarli

Un’insolita ricetta
Pesto fresco di bruscandoli
• Aglio
• Menta
• Pinoli/mandorle
• Bruscandoli
• Olio e.v.o

Sbollentate per 5 min gli asparagi in padella con aglio e un pò d’acqua e tritateli nel minipimer assieme alla menta e
pinoli o mandorle (a vostra scelta) precedentemente tostati, finché il tutto non raggiunge la consistenza del pesto. Aggiustate di sale e pepe.
Potete decidere di condire la pasta, di accompagnarlo sopra la mozzarella o su crostini di pane come ho fatto io….
Una vera e propria delizia per il palato!!!
Buon Appetito!!!

Seguimi sui social!:

You may also like...

Popular Articles...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *